Sanremo 2016 – Abiti, Stilisti ed errori della Prima Serata

sanremo2016_thumb400x275

 

Giunto alla sua sessantaseiesima edizione, il Festival della canzone italiana inizia a fare discutere sin dalla sua prima serata. Tra valletti impediti, atleti centenari che svelano segreti di eterna gioventù, due Laura Pausini che duettano tra loro dal passato ed emozionanti John Lennon, gli argomenti su cui concentrarsi sarebbero davvero tanti.

Eppure chi la fa da padrona sul palco dell’Ariston è comunque sempre e solo lei… no, non è la musica, è la moda. E quest’anno in modo particolare, perché a quanto pare, quasi nessuno, eccetto l’elegantissimo conduttore Carlo Conti nel suo splendido abito dalle profonde nuance del blu notte e del nero, in velluto liscio, silhouette rigorosa unicamente dal taglio smoking firmato Salvatore Ferragamo e il suo valletto bello e nemmeno troppo ma elegante, ha azzeccato l’outfit adatto al Festival.

Se Gabriel Garko ha infatti dichiarato di volersi ispirare allo stile di cinque grandi artisti del passato Paul Newman, Marcello Mastroianni, Cary Grant,Sean Conney e Marlon Brando con abiti firmati Battistoni, Madalina Ghenea avrà uno stilista diverso per serata e questo ci lascia sperare che i risultati non siano sempre come ieri!

Infatti l’attesissima discesa dalle scale della valletta mora ha suscitato molto scalpore a causa della sua “grinta”. Gli abiti di Alberta Ferretti, stilista italiana dietro il cui lavoro abbiamo scoperto esserci una missio ben definita che prevede “stile, femminilità, sensualità e glamour” e il cui approccio alla moda è volto a valorizzare la donna in tutti i suoi aspetti, cadevano perfettamente su Madalina ma presentavano delle fantasie e delle stoffe molto esuberanti non apprezzate dal pubblico che ha reagito così:

12714128_10208763136660249_1743153676_n

Elegante e spensierata, invece, la divertentissima Virginia Raffaele già nominata regina del palco anche nei panni di Sabrina Ferilli.

Ma lo show non sarebbe potuto andare avanti senza la musica. E quindi un’occhiata veloce la diamo pure a loro, gli artisti! Chi avrà sicuramente dimenticato di comprare un abito per l’occasione e indossato la prima cosa trovata nel cassetto dei calzini è lei, la tanto brava quanto strana Arisa.

Qualcuno ha sostenuto che l’abito non andasse bene per via del colore dei capelli della cantante. Ma probabilmente si voleva solo essere gentili.

Al secondo posto per l’abito meno appropriato tra le cantanti la povera Deborah Iurato, che alle critiche fattele durante il dopo festival si difende sostenendo che la prossima volta indosserà jeans e maglietta. Sicuramente meglio rispetto all’abito color prugna lungo e a palloncino, con “tatuaggio” sulla spalla annesso.

Semplici ed eleganti Noemi e Irene Fornaciari. Infine splendida, l’attesissima Laura Pausini che ha regalato, come sempre sul palco dell’Ariston, grandi emozioni al pubblico.

 

E tu? Cosa avresti indossato per partecipare al Festival di Sanremo? Per non sbagliare mai con lo stile scegli sempre Sem italian style! www.semitalianstyle.com

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *