Articoli

Ecco come farsi raccontare dai figli com’è andata a scuola

Sull’argomento si arrovellano da anni numerose mamme che, iper-curiose, non sono fino ad oggi riuscite a trovare una soluzione al quesito più frequente tra le 13 e le 15: “com’è andata a scuola?”

Tra le affollatissime vie del centro o attraversando interminabili code in strada o, magari, davanti ad un fumante piatto di pasta, tutti i genitori cercano di interrogare i figli sulla loro giornata, per sapere com’è andata, cos’hanno fatto, cosa provano stando sui banchi di scuola. Le risposte però, ahinoi, sono sempre le stesse e sempre piuttosto avvilenti: “niente”, “non mi ricordo”, ecc, ecc.

Eppure una soluzione deve esserci! E se c’è chi ha deciso di farne una questione “linguistica” trovando 25 modi più carini e orecchiabili per dire “com’è andata” (ad esempio: “qual è la zona più bella della scuola”, “in che modo hai aiutato qualcuno oggi”, e altre più o meno discutibili domande da fare ai bimbi), altri hanno deciso di farne un momento di totale condivisione.

I bimbi, infatti, spesso preferiscono non rispondere a queste domande perchè sono ancora troppo stanchi dalle ore trascorse sui banchi di scuola, e non hanno il piacere nè la voglia di ricordare nell’immediato la faticosa giornata appena passata, come noi, del resto, dopo un’intera giornata di lavoro. Allora la soluzione potrebbe essere proprio questa! rendere piacevole, in primo luogo a noi stessi, il ricordo della fatica passata e condividerla con i più piccini. Questo è quello che racconta una madre che, dopo averle provate tutte, ha deciso di iniziare a raccontare alla figlia tutta la sua giornata lavorativa condividendo con lei ogni esperienza. Ed effettivamente questo l’ha portata ad un’apertura incredibile da parte della piccola che adesso, spontaneamente, condivide con lei anche le sue giornate!! Provare per credere!!

Ferro da stiro bye bye – arriva la macchina che asciuga, stira e piega i vestiti

Ferro da stiro ti mollo! Care donne di tutto il mondo intero, arriva una macchina straordinaria pensata apposta per voi. La tua amica lavanderia pieghevole così è stata definita l’ultima trovata tecnologica grazie alla quale riuscirete ad asciugare, stirare e piegare i vestiti senza muovere un dito.

Il nome del nuovo elettrodomestico è FoldiMate, un vero e proprio sogno divenuto realtà grazie al lavoro di una start up americana. Il prodotto può contenere tra i 15 e i 20 capi alla volta e intelligentemente riconosce le dimensioni e il tessuto dei vestiti che vogliamo farle sistemare.

Quando potrete acquistarlo? Pare che vi rimanga da attendere solo un annetto e poi potrete avere il vostro FoldiMate ad un modico prezzo che si aggirerà tra i 600 e i 700 euro!

Nel frattempo? Ma nel frattempo è facile, si va da Sem Italian Style a comprare camicie nuove per tutta la famiglia! Sem si trova in via Zenia, 11 a Misterbianco, per saperne di più visita il sito http://semitalianstyle.com/main/ oppure la pagina facebook https://www.facebook.com/semitalianstyle/

Abbracciare fa bene alla salute, parola di scienza!

Abbracciarsi fa bene alla salute, a dirlo è proprio la scienza.

Ci avevano visto bene gli hippie negli affascinanti sixty praticando la filosofia del peace and love. Oggi, a confermare che ricevere o dare un abbraccio ad un persona cara, un amico, un fidanzato, un figlio o – perché no – al nostro animale domestico, è proprio la scienza.

L’abbraccio, infatti, stimola nell’ipotalamo la produzione di ossitocina, che dà una sensazione di benessere interiore.  Inoltre aiuta il cervello a ridurre il livello di cortisolo (l’ormone dello stress). Infine, fa diminuire la pressione sanguigna e il battito cardiaco.

Quindi cosa aspettate? Correte ad abbracciare le persone che amate! E nel frattempo godetevi la nostra gallery di tenerissimi e super trendy abbracci!

Free hugs per tutti, da #Sem!

Help regalo – Festa della mamma 2016!

Perché la mamma è sempre la mamma –

Da sempre al vostro fianco e sempre presente a qualunque avvenimento importante della vostra vita, per un giorno all’ anno, non lasciatevi sfuggire l’occasione di essere voi a coccolare un po’ lei, e non il contrario!

Si sa, a prescindere da tutto, la mamma è sempre la mamma sia che vi sia capitata la tipologia Lorelay Girlmor, di “Una mamma per amica”, forse un po’ troppo presente, sia che si tratti invece della versione severa ma giusta e piena di pazienza alla Marge Simpson, fatto sta che l’affetto per lei è sempre lo stesso. Nessuno vi conosce meglio di lei e, sicuramente, anche voi la conoscete molto bene, ma, per non sbagliare, ecco una serie di idee utili per comprarle un regalo fashion e di tendenza in occasione della sua festa!

Se il suo stile è classico ed elegante, niente di meglio che un blazer estivo leggero, come questi targati Esprit

046EO1G011_400046EO1G013_110.

Se invece la vostra mamma è una romanticona, un po’ vecchio stile ecco delle bellissime proposte firmate Smash!

 

Infine, se cercate qualcosa di intramontabile, quello che vi serve è del buon made in Italy fatto con cuore e professionalità come quello di Sandra Ferroni.

 

Se non sapete dove trovare questi splendidi capi, ve lo diciamo noi! Correte da Sem Italian Style in via Zenia, 11 a Misterbianco (CT).